• GruppoHito

COSA CI INSEGNA IL COVID-19?

Aggiornato il: 1 apr 2020



“impara dal passato e usa il futuro come motivazione per il presente”


Cara Italia, Caro Mondo,

visto i tempi, ho sentito l’urgenza di scrivere, di scrivere del periodo che stiamo vivendo. Si, perché io e delle mie colleghe, in questo periodo, di quarantena forzata, abbiamo deciso di creare un blog al servizio del benessere della persona. Tutto questo per dire cosa? È un modo per vedere il bicchiere mezzo pieno, è un modo per affrontare la situazione con un’ottica di evoluzione, di crescita e di sviluppo. In un momento di stasi obbligatoria, in cui i negozi chiudono, i luoghi di culto e le città si svuotano, in un momento in cui tutto sembra fermo, possiamo rinascere. Mi piace dire e scrivere questa parola, RINASCERE, si, perché il nostro è un mondo, dormiente, è un mondo che facendo un paragone potremmo accostare a Matrix, in cui noi ignari di tutto, crediamo di vivere, ma in realtà siamo dei dormienti, nutriti da macchine e dalla tecnologia. È in questo momento che potremmo prendere coscienza della realtà, potremmo svegliarci e dedicare del tempo a noi stessi, pensare quello che avremmo voluto fare, ma non abbiamo mai fatto per la mancanza di tempo. C’era sempre qualche incombenza, che ci portava a dare priorità ad altro. Ora è il momento giusto!

Spegniamo la tv e apriamo un buon vecchio libro, leviamo i cellulari e guardiamo neghi occhi nostri figli, i nostri partner e dedichiamogli del tempo. Facciamo l’amore come non abbiamo mai fatto. Diamo sfogo al nostro "Puer" (bambino interiore), ridiamo, scherziamo, prendiamoci in giro, affacciamoci alla finestra e urliamo che tutto andrà bene.

Vedo scene bellissime, di persone che fuori dai balconi, ridono, scherzano, fanno musica, e chi se ne frega se sembriamo ridicoli!

Si vive una volta sola, e il COVID-19, ce lo sta insegnando, tutto è precario, tutto può cambiare, la vita non è scontata!

Il COVID-19, ci ha insegnato a prenderci una pausa dal vivere in modo frenetico, come a dirci “vivi, oggi ci sei, domani chissà…”.

Ci ha insegnato a rispettarci, a essere altruisti, a stare con i piedi per terra, a farci riflettere che una nostra azione, seppur banale, può provocare un urgano dall’altra parte del mondo, per citare “The Butterfly Effect”, ogni nostra azione può avere grandi conseguenza sugli gli altri.

Questo virus ci fa capire che stiamo tutti sotto uno stesso cielo, e non importa se sei Italiano o Cinese o Americano, il COVID-19, può attaccare chiunque, ovunque esso sia.

Ci sta mostrando quanto si è abituati a dare spazio e priorità al superfluo, facendoci dimenticare le cose più importanti. Ci sta dicendo che l’economia ci dà la pagnotta oggi, ma ci leva il grano domani, perché l’estrema produttività inquina l’ambiente, nostra casa, e unica fonte di sopravvivenza!

Solo rallentando, si può trovare la giusta causa per cambiare, una volta per tutte, la politica e l’economia, che sia tutto più green!

Sarebbe ancora più bello se, il virus riuscisse a fermare le guerre. Dovremmo essere tutti uniti in questo momento per combattere qualcosa di peggiore che un interesse politico, perché seppur si siede sul trono più alto, nessuno è immune al virus. Difronte alla morte e alla malattia siamo tutti uguali.

È una breve riflessione, forse troppo ottimistica, ma serve sempre guardare il bicchiere mezzo pieno, perché come ci insegna la filosofia buddista, c’è sempre un po' di bene nel male e viceversa.

Dott.ssa Laura Di Paoli


27 visualizzazioni2 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Consulenze online

Privacy
La Dott.ssa Bonaccini e la Dott.ssa Di Paoli svolgono l'attività in modo individuale e autonomo collaborando nel sito alla divulgazione di materiale informativo di carattere psicologico

©2020 di GruppoHito. Creato con Wix.com