Gestione dello Stress

Lo stress è una risposta di disagio e malessere che si sviluppa quando la persona percepisce che le richieste provenienti dall'ambiente esterno (di tipo familiare, lavorativo o relativo a tutto ciò che concorre a determinare gli impegni della persona) superano le capacità che la persona ritiene di possedere per poter fronteggiare tali richieste.
Lo stress è un processo che almeno in parte è soggettivo perché deriva da valutazioni personali relative alle caratteristiche dell'ambiente e alle caratteristiche personali. Alcune volte, infatti, ciò che è stressante per una persona può non esserlo per un'altra perché le interpretazioni e le valutazioni che vengono fatte in relazione agli eventi esterni possono essere diverse. Può capitare, ad esempio, che una situazione nuova ed imprevista venga considerata da alcune persone come stimolante e sfidante, mentre altre persone potrebbero considerarla minacciosa e pericolosa per il proprio benessere.
Dal momento che lo stress in parte è soggettivo è importante che la persona venga guidata a comprendere quali sono, per lei, i fattori scatenanti che, quindi, devono essere monitorati in modo tale che non siano eccessivamente presenti o che vengano gestiti adeguatamente.
Lo stress tende a svilupparsi quando gli impegni sono troppi e non si riesce a gestirli tutti. La persona, quindi, deve sviluppare delle capacità relative alla pianificazione realistica degli obiettivi e deve essere aiutata a modificare le aspettative eccessivamente elevate. Inoltre, deve sviluppare adeguate capacità di organizzazione e di gestione del tempo, tenendo in considerazione che la pianificazione giornaliera deve prevedere anche delle attività che per la persona sono divertenti o rilassanti, senza che vi sia una focalizzazione esclusiva sugli impegni familiari o lavorativi.
Infine, la persona può avere bisogno di un supporto specifico nei casi di eventi particolari della propria vita, come ad esempio nel caso di situazioni negative come malattie personali o di persone care o nel caso di trasferimenti o di importanti cambiamenti lavorativi. Si tratta, infatti, di situazioni particolarmente delicate ed è possibile che la persona abbia bisogno di essere aiutata nell'affrontarle.